Come sconfiggere il disordine in casa

10.11.2020

Rimani mai affascinata da quelle bellissime immagini di case da sogno su Pinterest e riviste di design? Così armoniose, così ordinate, dove tutto sembra essere collocato al posto giusto!

Lo sapevi che anche la tua casa può diventare così con alcuni trucchetti per sconfiggere il disordine per sempre?

La vita frenetica di oggi rende impossibile mantenere la casa immacolata in ogni suo piccolo angolo. A meno che non paghiamo qualcuno che si occupi delle pulizie quotidiane, ma questo di solito è un lusso che non tutti possono concedersi. 

In alcuni casi il disordine è semplicemente causa di disorganizzazione, altre volte è un vero e proprio disturbo patologico. Senza addentrarci troppo nelle cause, vediamo 4 consigli pratici per migliorare l'aspetto generale delle nostre case.

1. Armonizza stili e colori.

Se la tua casa è un accozzaglia di stili e colori diversi l'ambiente rimane disordinato a prescindere.

Per portare armonia nella tua casa, programma un bel relookong generale.

Se la maggior parte dei tuoi arredi segue uno stile, sostituisci tutti quei complementi che non sono affini. Hai presente quelle cose che non hai mai scelto ma hai ereditato o ti sono state regalate da chi le ha dismesse perché era un peccato buttarle? Oppure quelle cose che hai comprato solo per praticità senza pensare al fatto che non fossero adatte per casa tua.

Prepara un bel progetto colore. Non scegliere i colori delle tinteggiature a sentimento quando ti trovi al colorificio. Pensaci bene, cerca immagini che ti diano ispirazione e poi individua una combinazione di massimo 3 colori: 1 colore dominante neutro più due colori che ti piacciono ma che dovrai usare con più parsimonia. Ripeti questa combinazione di colore in ogni ambiente della casa per creare armonia.

2. Fai decluttering.

Ovvero, elimina il superfluo dentro e fuori i mobili. La nostra casa è sicuramente piena di oggetti non necessari, ma spesso non ce ne rendiamo conto. Una casa più sgombra ci aiuterà ad avere il controllo e di conseguenza a ridurre il disordine e vivere meglio.

Per attuare questa operazione, che richiederà alcuni giorni, bisogna stabilire un piano e darsi delle regole. Ad esempio: lunedì elimino il superfluo dalla camera da letto, martedì faccio una cernita nei cassetti della cucina, e così via. Una buona regola potrebbe essere quella di separarsi da tutti quegli oggetti o capi d'abbigliamento che non utilizziamo da almeno 2 stagioni (inclusi quei capi conservati per quando torneremo magri).

A questo riguardo ti consiglio la lettura del libro "Il magico potere del riordino" scritto da Marie Kondo che insegna il metodo giapponese per trasformare gli spazi. Se non ti piace leggere, sappi che Netflix ha dedicato una serie al metodo Kondo. Non è come il libro ma ti aiuterà a comprendere alcuni dei suoi trucchetti.


3. Impara a vivere con meno cose.

Come dicevo, una casa più minimal è più semplice da tenere in ordine. Il minimalismo è una corrente di pensiero che consiste nel possedere meno cose per dare focus su ciò che davvero conta. 

La moda che cambia, i continui stimoli pubblicitari e le super offerte dei grandi magazzini ci portano ad acquistare più di quanto abbiamo realmente bisogno. Ti è mai capitato di acquistare uno di quei piccoli elettrodomestici, come la friggitrice, la macchina che fa i pop-corn oppure quegli attrezzi per la home gym? Dove si trovano ora? Li usi? Tutta questa roba che acquistiamo va ad ammassarsi e ad aggiungersi a tutte quelle cose che non buttiamo "perché è peccato" o "perché non si sa mai". Questo processo porta i nostri armadi ad esplodere e le nostre dispense a riempirsi di cibo che butteremo quando ormai è passata la scadenza. 

Cerchiamo di riprendere il controllo! Intanto impariamo a fermarci e riflettere prima di fare un acquisto. Stiamo comprando per bisogno o perché siamo caduti in una rete studiata da guru del marketing? Ogni volta che acquistiamo un capo di abbigliamento nuovo, buttiamo un capo di abbigliamento vecchio in sostituzione. Quando facciamo la spesa, evitiamo i "formati convenienza" o i "pacchi scorta". Acquistiamo lo shampoo, solo quando stiamo per finire il flacone e acquistiamone uno solo!


4. Ridimensiona il tuo rapporto con i ricordi e non collezionare oggetti inutili.

Si tende a conservare tutto ciò che per noi ha un valore affettivo ma questo, a lungo andare, può essere opprimente, perché nel tempo le nostre case si riempiono di oggetti e noi ne perdiamo il controllo. 


Il posto migliore per riporre i nostri ricordi è il cuore, non la cantina.




I ricordi conservati creano disordine e tolgono spazio alle cose che ci servono nel tempo presente. Quindi non è il caso di riempire le pareti di foto, esponi le più belle e conserva le altre in un album o in formato digitale. Fai piazza pulita delle bomboniere e di vecchi giocattoli e libri di scuola che ormai non ti servono più. Staccati dal passato e godi il tuo presente!

Riassumendo, quindi, se desideri avere una casa più bella e ordinata, prepara un piano d'azione!

Armonizza stili e colori, butta il superfluo, non acquistare cose inutili, evita le scorte, impara a vivere con meno e infine togli i ricordi dalla cantina e inseriscili nel cuore!