Vuoi vendere casa? Scrivi un annuncio immobiliare efficace!

Ti serve ispirazione per scrivere una descrizione coinvolgente e appropriata che ti aiuti a vendere più velocemente la tua casa?

Il testo del tuo annuncio deve essere creativo, non banale e diverso dalla massa.

Quindi, abbandonati i termini banali come luminosissimo, e tecnicismi come immobile, bilocale ecc... cominciamo a vedere come comporre l'annuncio partendo dal titolo:

Il titolo deve contenere 3 cose:

- il tipo d'immobile;

- il luogo;

- almeno una parola sensoriale.


Es: invece di dire monolocale in centro a Torino, che ne dici di "suite nel cuore di Torino"?

Oppure invece di "bilocale in zona Crocetta" che ne dici di "nido grazioso in Crocetta"?

Passiamo ora alla compilazione dei dati: il portale richiede di compilare il proprio format con tutti i dati necessari, metri quadri, numero di stanze, la presenza o meno di ascensore, lo stato della casa (devi indicare se è da ristrutturare).

Attenzione! Per legge il tuo annuncio deve contenere un dato importante: la certificazione energetica (APE). Se non la includi, puoi essere multato con una sanzione che va dai 3.000 ai 18.000 €. Puoi richiedere l'APE a un tecnico specializzato e ha un costo che va dai 150 ai 250 €.

Veniamo ora alla descrizione: hai a disposizione 3.000 caratteri. Una descrizione troppo lunga annoia ma una troppo corta fa trasparire un impegno superficiale.

"Vendesi ampio quadrilocale semi-ristrutturato composto da ingresso living blah blah..." è banale e superficiale. 

Vuoi vendere la casa o solo metterla in vendita?

Se vuoi vendere la casa ti devi impegnare un po' di più! Lascia perdere i termini tecnici, non serve che inizi con la parola vendesi. 

Non stai vendendo 4 mura ma stai offrendo la vita che il tuo acquirente sognerebbe dentro quella casa.


Parti da lui e includi dei termini emozionali, senza essere eccessivamente sdolcinato, ti faccio un esempio: 

In grassetto le parti che ti voglio far notare (Le mie note sono colorate)

"La tua nuova casa (coinvolgi l'acquirente) si trova nel cuore del quartiere Parella a Torino al 3°piano di una graziosa (parola sensoriale) palazzina. Varcata la porta d'ingresso ti troverai nell'ampia zona living con cucina (Hai detto in maniera non fredda che c'è un ingresso living con angolo cottura). Un luogo di condivisione, fulcro della vita famigliare. Da qui l'accesso al terrazzo (hai detto che c'è il terrazzo) da vivere appieno in ogni stagione grazie alla veranda (hai detto che è verandato), ammirando anche lo splendido panorama sul giardino condominiale e il parco a pochi metri (hai detto che c'è il parco vicino). Una camera da letto matrimoniale e due camerette (hai detto quante camere ci sono) permettono a ciascun componente di avere un luogo riservato e silenzioso (hai detto che le stanze sono silenziose) dove raccogliersi. La famiglia che l'ha abitata fin ora, ha avuto particolare cura, (Oppure "Noi, abitandola, ne abbiamo avuto particolare cura") con una costante manutenzione e ristrutturando completamente uno dei due bagni (hai detto che hai avuto cura della casa e che hai ristrutturato solo il bagno, perché dire l'appartamento è "parzialmente ristrutturato" non è proprio corretto)  3 anni fa (hai detto quando hai ristrutturato). Essendo questo un taglio di appartamento molto richiesto in zona, non fartelo scappare, prendi appuntamento quanto prima per visitarlo.

Come ultima frase ho usato due potenti tecniche di marketing: il principio della scarsità (dicendo che questo è un taglio molto richiesto) e una "call to action", invito all'azione, ("prendi un appuntamento quanto prima"). Quasi nessuno la include negli annunci ma ha un effetto potente.

Il testo è la seconda cosa su cui un probabile acquirente si soffermerà, ma la prima cosa che noterà saranno invece le foto. Sei capace a fare delle belle foto? No? Allora ti invito a leggere questo articolo: Come fotografare la tua casa per una vendita veloce e redditizia

A presto!

Serenella

Ogni nuova stagione è un'occasione per ridefinirsi e riorganizzarsi decidendo cosa resta e cosa cambia, non solo nella propria vita e nel proprio armadio ma anche all'interno delle proprie case.